image1 image2 image3

LISTE D'ATTESA RECORD NELLA SANITA' LIVORNESE

La situazione complessiva delle liste di attesa desta sempre più preoccupazioni, come confermano gli ultimi dati evidenziati anche dai media locali: tempi negativi da record che coinvolgono l'intera ASL 6 e, in particolare, la sanità livornese.

Pensiamo ai 348 giorni (in media) di attesa per una mammografia a Livorno, rispetto al tempo massimo di 60 giorni previsto dalla Regione Toscana; oppure ai 337 giorni per una ecografia cutanea e ai 303 giorni per un'ecografia alla mammella, quando in entrambi i casi la Regione Toscana prevederebbe al massimo 30 giorni di attesa, e così via per tanti altri casi ancora: ecoaddome, risonanza al cervello, ecc..
Restiamo d'altronde stupiti dalla "condanna" di questa situazione espressa solo poche settimane fa dal Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi: da cosa è dettata infatti questa tardiva "presa d'atto", visto che l'emergenza delle liste d'attesa è ormai cronica da tempo?
Non è forse lui stesso il principale artefice delle strategie sanitarie toscane dell'ultimo decennio, basate quasi esclusivamente su massicci investimenti in nuovi ospedali, con strumenti discutibili come il Project Financing?

Leggi tutto...

Lo stabilimento MTM-BRC di Guasticce va verso la chiusura

I 108 addetti, l’ 80% dei quali risiedono nel comune di Livorno, hanno già superato la data del 19 luglio: quel giorno è scaduta la CIG ordinaria e, avendo terminato il ciclo quinquennale di ammortizzatori sociali, c’è solo il niente. Un’ipotesi di accordo intercorsa tra le parti sociali prefigura una sorte ugualmente di smobilitazione, sebbene leggermente più protetta, di cui diremo più avanti.

Come si è arrivati a questa situazione? Occorre una breve introduzione storica per inquadrarla.

Leggi tutto...

Stefano Romboli nuovo presidente - il comunicato del Direttivo

A seguito della elezione di Giovanna Cepparello alla Presidenza del Consiglio Comunale – incarico che valutiamo molto positivamente per le qualità della persona e per il ruolo fondamentale di garanzia istituzionale – e alle conseguenti dimissioni della stessa dalla Presidenza di Buongiorno Livorno e dal Direttivo, in data 15 luglio si è svolta l'Assemblea dei soci che ha approvato la candidatura proposta dal Direttivo: Stefano Romboli è il nuovo Presidente.
Inizia una nuova fase per Buongiorno Livorno: terminata quella caratterizzata dalla scadenza elettorale, adesso le necessità sono di strutturare l'intera organizzazione per corrispondere al meglio agli obiettivi e alle esigenze di rendere più sostanziale il cambiamento che ha ispirato la nascita di questa realtà e che tanto interesse ha generato, come confermato dall'esito elettorale e dal livello di partecipazione nelle diverse occasioni promosse in questi mesi.
Compito principale di chi ricopre le responsabilità politiche in questa fase quello di consolidare la scelta di una organizzazione politica assembleare in grado di integrare le istituzioni della democrazia rappresentativa con i percorsi partecipativi e le forme della democrazia diretta.
Obiettivo comune e quindi del Direttivo in primis quello di elaborare pratiche, tecniche, metodi e percorsi finalizzati a favorire l'orizzontalità e la partecipazione diretta nelle scelte e nelle decisioni: un laboratorio politico permanente che sia in grado di sviluppare e promuovere i criteri della partecipazione, della trasparenza e della collaborazione.

Leggi tutto...

Le istituzioni appartengono a tutti

Abbiamo accolto con preoccupazione la notizia della richiesta rivolta da alcuni attivisti del M5S al Sindaco affinché rimuova dall'incarico tre assessori della Giunta ufficializzata dalla presentazione nel corso del Consiglio Comunale del 14 luglio scorso. Giudichiamo negativamente la mancanza di responsabilità di chi, in una fase così delicata per Livorno, antepone interessi di parte e questioni identitarie alla miriade di istanze drammatiche che ogni giorno affollano i corridoi di Palazzo Municipale confidando nella capacità delle Istituzioni di avanzare risposte ai problemi della città. Al di là dei giudizi di merito sulla sua composizione, Livorno ha bisogno di una Giunta nel pieno dei suoi poteri. Ne ha bisogno il Consiglio Comunale, assemblea elettiva della città, espressione della volontà dei cittadini, per svolgere a pieno le sue mansioni. Ci auguriamo che il Sindaco voglia rivendicare con forza le sue prerogative: fare passi indietro adesso sarebbe disastroso. Ci auguriamo altresì che la base del M5S (e in particolare la sua anima più integralista) si renda conto che le Istituzioni appartengono a tutti i cittadini e non agli elettori di una parte, e che l'espressione "senza vincolo di mandato" usata per descrivere l'attività degli amministratori ha un intrinseco valore democratico.

Direttivo e Gruppo Consiliare di Buongiorno Livorno

Andrea Raspanti sulle questioni del comitato portuale

ECCO LA TRACCIA DELL'INTERVENTO DI LUNEDÌ 14 LUGLIO 2014 IN CONSIGLIO COMUNALE, RELATIVAMENTE ALLE QUESTIONI 
AL CENTRO DEL PROSSIMO COMITATO PORTUALE. 

Per quanto di assoluto interesse pubblico, le questioni portuali sfuggono spesso alla comprensione di ampi strati della popolazione, col risultato che un ambito così importante dell’economia cittadina è sottratto al dibattito collettivo e, se mi concedete il salto, alla politica e alla democrazia. Perché non c'è democrazia senza partecipazione, e l'intelligibilità è la condizione indispensabile della partecipazione. 

Ma non solo la partecipazione è condizione di democrazia. La democrazia ha molte zampe, tutte ugualmente importanti. Una, di certo una delle più minacciate e bistrattate, oggigiorno, è il lavoro.

Leggi tutto...

Appuntamenti

Luglio 2014 Prossimo mese
L M M G V S D
week 27 1 2 3 4 5 6
week 28 7 8 9 10 11 12 13
week 29 14 15 16 17 18 19 20
week 30 21 22 23 24 25 26 27
week 31 28 29 30 31

Informazioni

#BuongiornoLivorno
Scali Bettarini 4/e
57123 Livorno
segreteria@buongiornolivorno.it

Accesso Utenti

2014  BuongiornoLivorno   BL joomla template